La famiglia Quadrio

stemma quadrio

La crescita economica e politica del centro segnò una svolta nel '400, quando si staccò definitivamente da Tresivio a conclusione di un processo di emancipazione che aveva preso avvio nel 1200 con l'arrivo della famiglia Quadrio da Como. Di questa si impose, tra la fine del '300 e l'inizio del '400, la figura di Stefano Quadrio, personaggio di spicco del Medioevo valtellinese che dominò la vita chiurasca e non solo, diventando governatore di tutta la Valtellina a partire dal 1401.

Soprannominato Milite, fu capitano generale delle milizie ghibelline valtellinesi e fu per anni fedelmente al servizio dei Visconti di Milano ricoprendo un ruolo determinante nella battaglia di Dubino tra Milano e Venezia per il dominio sulla Valle, nel 1432.
Questa figura carismatica, che prelude al signore rinascimentale italiano, diede anche un forte impulso all'economia chiurasca, ampliando i commerci di vini, cereali, ferro e stoffe. L'età viscontea segnò senza dubbio un forte progresso economico, civile e culturale in tutta la Valtellina.

Nel 1487 i Grigioni saccheggiarono il paese e incendiarono la frazione di Gera. Nonostante questa incursione e le continue inondazioni del torrente Fontana, Chiuro continuò a prosperare anche nel corso del XV secolo, prima sotto gli Sforza e poi sotto il dominio francese.

Mettiamoci la faccia

mettiamoci la faccia

Servizio linea amica

lineaamica

Download Free Designs http://bigtheme.net/ Free Websites Templates